martedì 24 settembre 2013

Compostaggio e biogas: a Gallicano troppa disinformazione per troppi anni.

E' sempre opportuno informarsi prima di parlare di un argomento. E' quello che il Comitato per Gallicano sta cercando di fare con l'impianto di biogas a Gallicano. Ho letto questo interessante articolo sulle differenze tra digestori aerobici ed anaerobici per la frazione organica dei rifiuti. Siccome a Gallicano c'è moltissima disinformazione, prodotta all'uopo da chi ha interesse alla costruzione della centrale a biogas. L'impianto di Gallicano nel Lazio, così come esposto nella Valutazione di Impatto Ambientale della Regione Lazio dell'Aprile 2013, è un "impianto di produzione di energia elettrica da biogas". Il biogas verrà prodotto dalla digestione in anaerobiosi della frazione organica dei rifiuti. Ma quanti rifiuti? 40mila tonnellate l'anno.

Modifiche allo statuto ed al regolamento di funzionamento del consiglio comunale di Gallicano nel Lazio

Questa settimana si riunirà, probabilmente per l'ultima volta, la Commissione Consiliare che dovrà apportare le modifiche allo statuto ed al regolamento di funzionamento del consiglio comunale di Gallicano nel Lazio. Come membro della commissione ho richiesto, sulla pagina di Facebook (ed ora qui), di avere proposte e suggerimenti da portare nella riunione e sottoporle ad approvazione.

Di seguito i link relativi allo statuto, al regolamento e alle prime proposte che ho presentato in data 11 giugno.



Autismo, impennata di casi riconosciuti

Rispetto ad appena vent’anni fa l’incidenza dell’autismo sulla popolazione italiana risulta aumentata del mille per cento. Questa sindrome di natura neurobiologica e dall’origine ancora misteriosa colpisce infatti un bambino ogni 200, ma in questa impressionante “impennata” di casi si deve riconoscere soprattutto una maggiore attenzione da parte dei pediatri nell’individuare la malattia, in passato confusa con problemi di ritardo mentale e non trattata con le adeguate terapie. Il Ferrarese non fa eccezione: si stima che da qui al 2020 circa 120 bambini e ragazzi affetti da autismo raggiungeranno la maggiore età. Una patologia che al tempo stesso ha conquistato con il passare degli anni una sempre maggiore “cittadinanza” sociale. Ne è un esempio il libro “Una notte ho sognato che parlavi” vincitore, sabato, del Premio Estense. Una cronaca di straordinaria quotidianità nel rapporto tra un padre e il figlio autistico raccontata senza fronzoli dal giornalista di Radio 24 Gianluca Nicoletti.