giovedì 5 dicembre 2013

No al Mega-cimitero che dovrebbe sorgere a Passerano

Il Comitato per Gallicano dice NO alla realizzazione di un cimitero comprensoriale destinato ad accogliere 120.000 defunti sul territorio di Gallicano nel Lazio. É previsto per il Sabato 23 Novembre alle ore 10.00 un Consiglio Comunale straordinario del Comune di Gallicano nel Lazio (RM) per discutere l’effettiva necessità della costruzione di questo che potremmo tranquillamente definire un Ecomostro. Invitiamo tutti i cittadini sensibili al problema a partecipare. La costruzione di questa opera tra l’altro potrebbe coinvolgere due aziende già indagate dalla Procura di Caltagirone per gravi irregolarità nella concessione dell’appalto per un operazione simile in Regione Sicilia.

render1


Il Comitato per Gallicano, rappresentato in Comune da 2 consiglieri di minoranza, è uscito dall’ultimo confronto elettorale come secondo partito del paese. Il Comitato, che rappresenta una associazione di cittadini apartitica, in collaborazione con altri Comitati di difesa del territorio che puntano, con le loro attività, ad una riqualificazione dell’area dei Castelli Romani e dei Monti Prenestini dice No alla realizzazione di questa opera inutile che la giunta di maggioranza ha molta fretta di approvare. La riunione del Consiglio Comunale in questione si terrà presso la sala Consiliare del Comune di Gallicano nel Lazio, sita in Piazzale Case Popolari. Nonostante sia stata già fissata la data del confronto democratico in Comune su questo tema, Il Sindaco e la giunta hanno preferito forzare la mano e inserire la sua costruzione all’interno del piano triennale 2013-2015 sulle opere pubbliche. Come ad accelerare la decisione sulla sua fattibilità al di là dei tempi necessari con un confronto con i cittadini. Invitiamo pertanto la popolazione di Gallicano, come anche quella di Corcolle o di Valle Martella, Palestrina e Zagarolo, a partecipare al Consiglio Comunale del 23 novembre che è stato convocato in forma aperta per cui chiunque può partecipare ed intervenire. LEGGI IL RESTO DELL'ARTICOLO SUL GALLO PARLANTE