lunedì 10 marzo 2014

LA COMUNITA’ MONTANA PER LO SVILUPPO DIGITALE DEL TERRITORIO


AL VIA UNA CABINA DI REGIA PER LA GESTIONE ASSOCIATA DEI SERVIZI TECNOLOGICI ED INFORMATICI (ICT)
 
Martedì 11 marzo alle ore 15.00 si terrà in Comunità Montana la prima riunione della cabina di regia sulla gestione associata nel settore delle ICT alla quale partecipano i rappresentanti di 8 comuni ( Grottaferrata, Frascati, Monteporzio Catone, Gallicano nel lazio, S. cesareo, Zagarolo, Montecompatri e Rocca Priora) oltre l’ente montano.
Il progetto è entrato ormai nella fase più operativa, lo scorso dicembre è stato infatti presentato il report sullo stato di attuazione delle ICT nei tredici comuni. Lo studio è stato effettuato dagli esperti della LAIT SPA la società della Regione Lazio per assicurare la governance dei processi di informatizzazione della pubblica amministrazione.

Il servizio associato ICT – dichiara il Presidente De Righi - si propone di operare come collettore delle istanze e dei bisogni dei comuni del territorio al fine di dare risposte alle esigenze informatiche. In maniera graduale occorre tendere – prosegue De Righi - verso un sistema informativo uniforme capace di produrre economie di scala e in grado di generare benefici concreti per gli Enti, per i cittadini e per le aziende grazie ad una maggiore qualità, accessibilità e velocità dei servizi ”.
L’aspetto strategico e trasversale che rivestono le tecnologie informatiche, il loro sviluppo e la loro applicazione sul territorio può trovare concreta attuazione mediante un ampio coordinamento. Proprio in questo senso dotare il territorio di un progetto che riguardi l’informatica nelle sue diverse componenti  di filiera, dalle reti, all’hardware e software e ai contenuti, rappresenta un elemento di forte innovazione e sviluppo che lo rende più competitivo, equo e sostenibile.  
Un’azione progettuale, dunque comune e condivisa da presentare nell’ambito della prossima Programmazione Europea 2014-2020 e dei Fondi Nazionali di Agenda Digitale.