martedì 17 giugno 2014

Gallicano nel Lazio (Rm) - Consiglio comunale del 16 giugno

Nell'ultimo consiglio comunale di Gallicano nel Lazio si sono discusse ed approvate molte novità.

Cominciamo dal regolamento dell'albo e della consulta delle associazioni.
Questo è un importantissimo passo in avanti da parte dell'amministrazione. Il nostro gruppo consiliare ha partecipato alle 4 commissioni che si sono tenute sul tema dando il proprio contributo per ottenere un testo completo. Abbiamo votato favorevolmente a questa istituzione sulla base di alcuni principi: SUSSIDIARIETA', per dare maggiori servizi alla popolazione (sia essa verticale che orizzontale), ho pensato ad esempio a tanti servizi che molte associazioni come quella della guardie ambientali potrebbero apportare alla comunità se fossero valorizzate.
PARI OPPORTUNITA': tra tutte le associazioni e tra il Comune ed esse, il che sottende anche un rapporto di reciproca FIDUCIA. Non potrà pià accadere, come spesso in passato, che associazioni aderenti alla consulta vengano escluse da eventi ai quali partecipano tutte le altre.
ISTITUZIONALIZZARE le associazioni, in un rapporto costante con l'amministrazione comunale che dovrà essere da stimolo ed esempio per l'assise della consulta. Stimolo che non dovrà tradursi in imposizione.



Altro punto all'ordine del giorno era il regolamento per la concessione di contributi e sussidi di natura assistenziale. In commissione sono state accolte moltissimi nostri emendamenti: dal VOUCHER LAVORO, alla CARTA FAMIGLIA, dall'ASSEGNO SOCIALE alla possibilità di utilizzare l'ISEE CORRENTE per la determinazione del fabbisogno. Siamo riusciti a dare una impostazione regolamentare basata sul profilo economico dell'intero nucleo famigliare.

All'unanimità poi è stato votato il nostro ordine del giorno relativo all'impegno, da parte del sindaco, di attivarsi presso tutte le istituzioni competenti (Regione Lazio e Asl RmG in primis) per arrivare all'istituzione dle registro tumori della Regione Lazio.

Ci sono poi state date risposte ad alcune nostre interrogazioni:

1) Atti vandalici sui distributori dell'acqua: la ditta ha provveduto ad installare delle casseforti che scoraggino i ladri ed i furti. Purtroppo le telecamere non hanno potuto riprendere nulla poiché il servizi risultava sospeso.

2) Quanto alla scuola ed alle infiltrazioni d'acqua, il comune ha provveduto, nel periodo pasquale ad eseguire alcuni lavori. Si attenderà l'estate 2014 per proseguire quei lavori improcrastinabili ed urgenti.

3) Abbiamo avuto contezza del patrimonio immobiliare e delle realtive entrate da parte del comune dall'anno 2010.