giovedì 16 ottobre 2014

Alluvioni e allagamenti Italia: la lunga lista del 2014


di Manuel Mazzoleni 3BMeteo



I recenti episodi di forte maltempo, responsabili di allagamenti, smottamenti ed anche decessi, sono solo la parte terminale di una lunga lista che in questo 2014 conta già 13 vittime. Ripercorriamo da inizio anno le maggiori alluvioni che hanno interessato il nostro Paese.

 
*19 Gennaio - Alluvione di Modena : Le forti piogge del fine settimana portano alla piena del fiume Secchia che alle 6:00 rompe l'argine destro indebolito dalla scarsa manutenzione fatta da AIPO. Viene interrotta la SS12 nonché vengono allagati i vicini comuni di Bastiglia e Bomporto. Circa 1000 persone evacuate e sfollate. 75 km² la superficie complessiva della zona allagata. Una vittima a Bastiglia.

*31 Gennaio - Alluvione a Ponsacco : Piogge insistenti causano la piena del fiume Arno e di gran parte dei suoi affluenti; la situazione diviene critica verso le 12:00 in provincia di Pisa, dove a causa di una grossa piena del fiume Era, si verifica un'improvvisa rottura dell'argine sinistro dello stesso corso d'acqua nei pressi del comune di Ponsacco, che verrà in gran parte alluvionato, con seri danni. Nessuna vittima.

*3 Maggio - Alluvione Sinigalia e Chiaravalle : Forti piogge interessano tutta la parte nord della regione Marche causando piene di corsi d'acqua, allagamenti e disagi alla circolazione. Lo straripamento del torrente Triponzio provoca vasti allagamenti ch interessano molte zone della cittadina con danni seri a strade e scantinati delle abitazioni. Allo ore 10, inoltre, presso le frazioni Bettolelle, Borgo Bicchia e Borgo Passera, cede improvvisamente in svariati punti a causa di una piena eccezionale l'argine destro del fiume Misa, riversando nelle strade adiacenti un muro d'acqua e fango che investe in modo particolarmente grave ed esteso le stesse frazioni, le campagne e gran parte del fondovalle. L'alluvione raggiunge anche Senigallia interessando la parte sud della città. Tre le vittime

*8 Luglio - Alluvione a Milano : Le forti piogge temporalesche fanno straripare il fiume Seveso presso il quartiere di Niguarda, nei pressi di via Ca' Granda. Le acque esondando dai tombini e creando autentiche fontane d'acqua e fango che allagano interamente viale Zara e tutto il quartiere. L'area coinvolta dall'esondazione si estende molto coinvolgendo anche il quartiere Isola, situato a pochissimi passi dal centro storico di Milano. Nessuna vittima.

*21 Luglio - Alluvione a Valfreddana : Nella notte tra il 21 e il 22 luglio un violentissimo nubifragio si abbatte sulla valle del torrente Freddana, situata a cavallo tra i comuni di Camaiore e Lucca, causandone lo straripamento con seri danni ad abitazioni e strade, in particolare nei centri di San Martino in Freddana e Torre. Zero vittime.

*2 Agosto - Alluvione di Refrontolo : Un violento nubifragio colpisce in serata la a valle del torrente Lierza, causando una piena secolare del corso d'acqua stesso che presso il molinetto della Croda, straripa investendo un centinaio di persone che erano riunite sotto un ampio gazebo per festeggiare una manifestazione locale. Quattro le vittime.

* 4/5 Settembre - Alluvione Gargano: Le forti piogge, che in pochi giorni lasciano al suolo sino a 500 mm di pioggia, portando ad allagamenti soprattutto nei comuni di San Marco in Lamis e San Giovanni Rotondo. Invase dall'acqua e dal fango diverse arterie stradali, capannoni ed abitazioni private. Disagi segnalati anche nelle strutture turistiche di Mattinata, Vieste, Peschici e Rodi. Due le vittime.

* 20 Settembre - Alluvione Imola ed alta Romagna : Una serie di violenti temporali con grandine grossa come noci, tra la mezzanotte e le 6.00 del mattino scaricano fino a 170mm di accumulo pluviometrico. Tutti i fiumi che dall'Appennino portano verso le valli e le pianure si gonfiano a dismisura. Il Senio rompe gli argini nel Ravennate allagando Borgo Rivola. Flagellato anche tutto il Faentino, a Modigliana (Forlì-Cesena) 120mm di pioggia causano lo straripamento del torrente Marzeno. Alcune abitazioni ed aziende agricole sono state invase dal fango.

* 9/10 Ottobre - Alluvione Genova: forti temporali autorigeneranti scaricano al suolo in poche ore ingenti quantità di acqua che portano allo straripamento del torrente Bisagno e del torrente Ferregiano. Una vittima.

*11/12 Ottobre - Alluvione Alessandria : forti piogge causano lo straripamento di numerosi torrenti che causa allagamenti su tutta l'area compresa tra le valli Scrivia, Orba e Curone. Allagate anche le città di Novi Ligure e Tortona. Nessuna vittima

*11/12 Ottobre - Alluvione Parma: forti piogge causano l'esondazione del torrente Baganza, che allaga la parte sudoccidentale della città. Diversi residenti ai piani bassi e negli scantinati sono stati evacuati; le acque hanno invaso anche una casa di cura.

* 14 Ottobre - Alluvione Maremma - Le incessanti piogge causano ingenti danni per allagamenti ed esondazioni che interessa soprattutto i comuni di Manciano, Magliano e Orbetello. Due le vittime.