venerdì 17 ottobre 2014

Che cos’è la legge di stabilità

La legge finanziaria (detta anche brevemente manovra economica) è una particolare legge ordinaria della Repubblica italiana, che viene pubblicata regolarmente sulla Gazzetta Ufficiale, dal 2010 tale legge è stata sostituita dalla legge di stabilità. Quest’ultima, insieme alla particolare legge del bilancio dello Stato, è una delle principali norme previste dall’ordinamento giuridico italiano e serve per regolare per 3 anni la vita economica dell’Italia. Tutto ciò avviene tramite particolari norme di finanza pubblica o di politica di bilancio. Negli ultimi tempi la legge di stabilità è l’occasione di un acceso dibattito tra le forze politiche italiane, perché regola attraverso appositi parametri la tenuta dei conti pubblici dell’Italia, è spesso oggetto dell’esame dell’Ue.
Nella legge di stabilità sono specificati:
  • Il saldo netto da finanziare, ossia la differenza tra spese e entrate fiscali;
  • Il saldo del ricorso al mercato, cioè l’entità del disavanzo da coprire tramite prestiti;
  • L’importo degli speciali fondi di bilancio;
  • L’entità massima per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego;
  • Gli stanziamenti necessari per finanziare in conto capitale le spese deliberate da leggi;
  • Previsione di spesa a lungo termine, che viene a mutare in ragione delle risorse finanziarie che sono disponibili di anno in anno.