lunedì 27 aprile 2015

UE, APPROVATO USO OGM CONTRO LA VOLONTA′ DELLA POPOLAZIONE

Bruxelles, 24 apr. (askanews) - La statunitense DuPont e le tedesche Bayer e BASF sono le altre aziende produttrici degli ogm autorizzati. Le autorizzazioni, della validità di dieci anni, saranno aggiunte all'attuale lista di 58 alimenti e mangimi già accettati nell'Unione. Oggi è stato dato il via libera ad alcune varietà di mais, soia, colza e cotone, oltre che a due varietà di garofani come fiori da taglio. Mercoledì la Commissione ha proposto di consentire agli stati membri di decidere autonomamente se consentire o meno l'importazione di alimenti e mangimi ogm.
Secondo il gruppo ambientalista Greenpeace, le nuove autorizzazioni dimostrano che il capo della Commissione Ue Jean-Claude Juncker "si avvicina agli Usa e a Monsanto" piuttosto che ai cittadini dell'Unione. "Nei giorni scorsi Juncker ha infranto la promessa di cambiare le norme che inviano sui mercati Ue le colture OGM, anche se la maggioranza dei Paesi è contraria" ha detto la direttrice di Greenpeace per la politica alimentare Ue Franziska Achterberg. "oggi ha aperto le dighe a un'altra marea di colture ogm solo per compiacere le aziende biotech Usa e i negoziatori sul commercio. Questo è il TTIP in azione". Il Transatlantic Trade and Investment Partnership (TTIP), colossale e controverso progetto di intesa commerciale Usa-Ue, è in via di negoziazione.
(fonte Afp)