venerdì 8 aprile 2016

Gallicano nel Lazio: accesso agli atti mensa scolastica, dopo un mese nessuna notizia!!!!

L'8 Marzo 2016 provvedevo ad inviare a mezzo PEC la seguente RICHIESTA DI ACCESSO AGLI ATTI:

Oggetto: richiesta di accesso agli atti relativi al servizio di mensa scolastica
               
                Il sottoscritto Consigliere Comunale, Galli Mario,
visto il D.Lgs 193/2007 “Applicazione regolamenti comunitari “Pacchetto Igiene”;
visto il Reg. CE 852/2004 “Autocontrollo HACCP”;
visto il Reg. CE 178/2002 “Tracciabilità/Rintracciabilità di filiera”;
vista la L. n. 833/1978,
richiede:
- documentazione scritta (Piano e Registro HACCP) comprensiva di schede di controllo e certificazioni dal settembre 2015 ad oggi, ai sensi del Reg. CE 852/2004 art. 5;
- ultima documentazione scritta relativa alle procedure adottate che consentano di fornire informazioni circa rifornimento materie prime, semilavorati - ragione sociale e recapito dei fornitori - natura e quantità dei beni ricevuti - data di ricevimento - ai sensi del Reg. CE 178/2002 art. 18;
- documentazione scritta che attesti, ai sensi del Reg. CE852/2004 Cap. XII allegato II, l’avvenuta idonea formazione del personale riguardo a igiene alimentare ed applicazione delle misure di autocontrollo;
- se l’Ente appaltante effettua supervisioni sull’operato della ditta appaltatrice il servizio mensa, effettuando controlli all’interno dell’impianto, sui mezzi utilizzati per il trasporto del vitto e sottoponendo periodicamente gli alimenti preparati a campionamenti microbiologici ai sensi della L. n. 833/1978. Con tale richiesta non si intende sapere se il Sindaco abbia mangiato nella mensa scolastica, né il suo personale parere circa la qualità del servizio.
In caso di omessa trasmissione della documentazione nei termini di Legge, la presente richiesta verrà trasmessa ai competenti uffici dell’ASL, al Prefetto di Roma, al Ministero della Salute ed a tutti gli organi competenti in materia.
Cordiali saluti
Mario Galli (Progetto Comune-Lista Civica, capogruppo)

Ad oggi, 8 Aprile 2016 non mi è stata consegnata alcuna documentazione. 
L'ultimo capoverso parla chiaro: 
In caso di omessa trasmissione della documentazione nei termini di Legge, la presente richiesta verrà trasmessa ai competenti uffici dell’ASL, al Prefetto di Roma, al Ministero della Salute ed a tutti gli organi competenti in materia.