giovedì 16 giugno 2016

#Farmcation: una #startup che collega gli agricoltori con gli abitanti delle città

Una startup innovativa che unisce il mondo delle grandi città al mondo rurale in una semplice applicazione. Un modo, oltre che per muovere l'economia, rende le persone maggiormente partecipi del processo di produzione agricolo e maggiormente consapevole del loro rapporto con il cibo. In tempo di sprechi alimentari, non è poco.

Anche se la domanda di cibo locale nella Bay Area, in California, è in aumento, le aziende più piccole lottano per rimanere a galla. Ma una nuova startup chiamaa Farmcation, creata dagli studenti della Berkeley School, sta lavorando per collegare gli agricoltori locali con gli abitanti delle città che vogliono un assaggio della vita rurale e sono disposti a pagare per questo.

Fondata da Grace Lesser, studente di un master in business e salute pubblica, e Caitlyn Toombs, che si è laureato in maggio con un master in business, Farmcation non è solo un modello di business promettente; è un modo di avvicinare le persone.

"Per tutti e due, il cibo è molto più di sostentamento", dice Toombs. "Si tratta di un mezzo per creare comunità, e un modo per favorire la connessione con il mondo che ci circonda."

I semi di Farmcation hanno cominciato a germogliare la scorsa estate quando Lesser e il suo allora fidanzato si trasferiscono nella fattoria della sua famiglia nel Massachusetts occidentale, dove coltivano un ettaro di verdure ed allevano 65 polli per servirli ai loro 240 invitati nel successivo loro matrimonio di agosto.

Attraverso il processo di crescita e di fornitura del cibo coltivato per gli ospiti, Lesser non solo ha visto in prima persona come potente possa essere il cibo nella costruzione di una comunità, ma si è anche resa conto di quanto lavoro prenda l'agricoltura su piccola scala.

Quando Lesser è tornata a Berkeley in autunno, lei e Toombs hanno deciso di creare una piattaforma che ha collegato i consumatori di alimenti agli agricoltori locali che cercano entrate extra. Anche se è un rapporto reciprocamente vantaggioso, è un collegamento che dicono non accada sempre da solo. Sono arrivati a Farmcation.

Ad un recente evento di prova per l'avvio, ora in versione beta, i visitatori si sono recati in una fattoria di famiglia nella Central Valley, dove hanno fatto un tour con un contadino, raccolto fragole e mangiato un pranzo al sacco preparato dallo chef di un ristorante di San Francisco. Questi sono i tipi di esperienze, dice Toombs, che porteranno le persone più vicino al cibo che mangiano.

"In ultima analisi, cerchiamo di rendere il nostro rapporto culturale con il cibo meno transazionale e più relazionale", dice Toombs. "Essere una parte del processo di coltivazione è la cosa più importante che le persone possano fare per cambiare il loro rapporto con il cibo."

Farmcation prevede essere pronta per questa estate.