lunedì 3 luglio 2017

Nuovi contatori Enel: cosa cambia?

Conoscere e ridurre i consumi energetici, monitorare la rete di bassa tensione e migliorare la gestione del servizio. Con queste finalità nasce "Open Meter" il nuovo contatore elettronico 2.0 che permetterà di risparmiare elettricità, conoscere quasi in tempo reale e ridurre i consumi. Un progetto all'avanguardia nel mondo, secondo l'amministratore delegato ldi Enel, Francesco Starace. 

Saranno 41 milioni i contatori intelligenti

Il piano illustrato da Enel prevede l'installazione di 41 milioni di contatori 2.0 nei prossimi 15 anni, dei quali circa 32 milioni andranno a sostituire gli attuali misuratori di prima generazione. I rimanenti invece riguarderanno le nuove connessioni. Si tratta di un investimento complessivo pari a 4,3 miliardi di euro, di cui 1,3 miliardi per i primi 13 milioni di contatori entro il 2019. Sono 250 le aziende esterne coinvolte nei lavori e 4000 tecnici impegnati.

Le nuove funzioni dei contatori

Tra le tante possibilità il contatore di ultima generazione Open Meter consentirà di misurare i consumi quasi in tempo reale e permetterà di accedere, tramite interfaccia web o app mobile, alle curve di consumo e ai vari parametri. Una precisione nella lettura per la quale Enel prevede performance migliori riguardo la fatturazione.

Clienti, regole per la sostituzione

A proposito dei cambi di contatore Enel Distribuzione ha stilato anche un decalogo sulle "Regole della Sostituzione" recependo i suggerimenti delle associazioni dei consumatori.
Il cliente potrà verificare direttamente sul portale web (dove dovrà registrarsi) se il suo POD è incluso nelle operazioni di cambio previste nei tre mesi successivi e gli saranno forniti tutti i contatti dell'impresa incaricata dei lavori. Cinque giorni prima dell'intervento verrà affisso un avviso scritto riportante la data e la fascia oraria dell'intervento. Durante l'intervento sarà necessaria una brevissima interruzione dell'energia elettrica, ma non è richiesta la presenza dell'utente a meno che non sia necessaria per accedere al contatore.
Il cambio del contatore è completamente gratuito e il personale sarà riconoscibile attraverso un tesserino identificativo (attenti dunque ad eventuali operatori improvvisati).
fonte: http://www.studiocataldi.it/articoli/26669-enel-al-via-i-nuovi-contatori-cosa-cambia.asp