giovedì 30 giugno 2016

Io faccio così #126 – #Sfruttazero: la salsa di pomodoro che combatte il capolarato

Irregolarità contrattuali, pagamento a cottimo, caporalato: le condizioni lavorative in agricoltura versano in condizioni molto precarie per numerosi braccianti, specialmente se stranieri. Ma di fronte a questo scenario desolante c’è chi non si è scoraggiato ma ha cercato di cambiare le cose, restituendo rispetto e dignità sia agli abitanti del territorio, sia ai tanti migranti che lo attraversano per una o più stagioni.


È proprio dall’obiettivo finale dell’associazione costituita da un gruppo di giovani di Nardò, “Diritti a Sud”. Rosa Vaglio, presidente dell’associazione ricorda come tutto sia cominciato nel 2009 da gesti molto semplici, come portare acqua potabile ai braccianti stranieri che dormivano nei campi o nei ruderi abbandonati in condizioni terribilmente precarie. “Dormivano sotto gli alberi di ulivo”, racconta, “senza neanche un tetto sopra la testa”.

Da questo primo impegno sociale e politico, nel 2014 si è costituita “Diritti a Sud” che con il tempo ha allargato i suoi orizzonti operativi, cercando di intervenire anche sulla condizione abitativa, l’istruzione e il lavoro.

I ragazzi di Nardò hanno richiesto le autorizzazioni necessarie per ristrutturare un edificio abbandonato con materiali riciclati, lavorando insieme ad un’altra associazione del territorio attiva in questo settore e mettendo quindi a disposizione dei braccianti una struttura in cui potersi riposare dopo il lavoro. Parallelamente hanno cominciato a fornire servizi di assistenza legale e una scuola di italiano. “Le lezioni di lingua hanno avuto un successo enorme anche perché col tempo sono diventate un momento aggregativo”, spiega Rosa.

martedì 28 giugno 2016

5 teorie della #cospirazione rivelatesi poi vere!



In molti avrete letto su Internet che la NASA nasconda l’esistenza di una città su Marte. Non so come si possa immaginare una città su Marte, se neanche siamo stati sulla Luna.
Ma tutte le teorie della cospirazione si sono mai rivelate vere? Difficile a dirsi, poiché nel momento in cui una teoria diventa un fatto, la gente (il popolo bue) dimentica in fretta che la teoria precedente era ritenuta una follia. Alcuni anni fa parole come il TPPA e la NSA erano solo cospirazioni. Ecco alcune teorie della cospirazione che, dopo tutto, non erano così folli.

#GallicanonelLazio - Fotoconcorso #GallicanoStopDegrado

Ho deciso di lanciare un concorso fotografico che ha lo scopo di individuare le zone pubbliche di Gallicano nel Lazio dove è presente un problema di degrado urbano: aiuole, discariche abusive, giardini pubblici, zone urbane invase da sterpaglie e tutto ciò che in paese riguarda il decoro.
 
Chi può partecipare?
L’invito a partecipare è rivolto a tutti i cittadini gallicanesi e non solo, per cercare, insieme, di migliorare Gallicano nel Lazio e tutto il suo territorio.
 
Scadenza invio foto?
Il concorso verrà reso pubblico sulla pagina Facebook del Blog di Mario Galli e sarà valido fino a tutto Novembre 2016. 

Come si partecipa?
Per partecipare basta scattare una foto dell’area, via o zona individuata;
inviarla all’indirizzo e-mail mariogalli1983@gmail.com, specificando la via o zona a cui si riferisce e dando indicazioni sul punto in questione.
 
Una volta inviate le foto, cosa accadrà?
Le foto verranno documentate in un dossier che sarà a sua volta consegnato al Sindaco per richiedere interventi urgenti. 
Tutte le foto di segnalazione pervenute verranno caricate sulla pagina Facebook del Blog di Mario Galli

Obiettivo del concorso.
L’obiettivo è avere una panoramica generale sul degrado urbano di Gallicano nel Lazio, ma sopratutto iniziare un percorso di coinvolgimento e di partecipazione dei cittadini nella gestione del “bene comune”.

venerdì 24 giugno 2016

#startup #aziende - 5 consigli per una campagna di #webmarketing di successo



In un mondo ideale basterebbe anche solo  iniziare a parlare il vostro sito web ed automaticamente si diventa virali. Ma, purtroppo, non è così e la vostra strategia di marketing per il vostro sito Internet è costretta a competere con milioni di altri siti web cercando di realizzare gli stessi obiettivi.

Se volete avere successo, è necessario che abbiate una strategia che tenda verso il basso. Questo articolo non vi parlerà di tattiche specifiche. Ho intenzione di parlarvi di ciò che ogni azienda, in ogni settore, ha bisogno di produrre per una grande strategia di marketing.

#Brexit stordisce l'Europa e manda in tilt Internet



Ora è ufficiale: Il Regno Unito ha votato per lasciare l'Unione europea, e Internet è in fermento.

La campagna del “Leave” ha vinto di poco sopra il “Remain”, raccogliendo poco meno del 52% dei voti totali. Questa decisione avrà sicuramente degli effetti di vasta portata sulla Gran Bretagna per gli anni a venire.

Ma nel breve termine, stiamo già vedendo alcuni degli impatti, online ed immediati, del Brexit.

giovedì 23 giugno 2016

Interrogazione su Cimitero Comprensoriale Gallicano nel Lazio

Insieme ai consiglieri di opposizione Lucia D'Offizi e Fabrizio Betti, abbiamo inviato oggi a mezzo PEC l'interrogazione riguardante il Cimitero Comprensoriale “Giovanni Paolo II”.

Abbiamo chiesto al Sindaco di Gallicano ed alla Giunta lo stato dell'iter amministrativo, l'esistenza di eventuali atti che impegnano il Comune alla realizzazione dell'opera, l'esistenza di oneri a carico del Comune nel caso di mancata realizzazione.

Ritengo doveroso ed opportuno ringraziare i consiglieri Betti e D'Offizi, insieme a me sempre in prima linea a difesa del territorio contro speculazioni di ogni sorta.

Da troppo tempo sto notando, invece, una trasversalità di intenti con l'attuale maggioranza a guida PD anche fra coloro che in passato hanno sostenuto la mia candidatura a sindaco. Una trasversalità che si traduce in un tentativo, misero e meschino, di dare discredito alla mia persona adducendo a motivazione la mia assenza ad un consiglio comunale proprio sul cimitero comprensoriale. Una trasversalità che si manifesta nelle azioni e nelle parole di quanti hanno scelto strade diverse da quelle della battaglia politica ed unitaria, ovvero piccoli tentativi di "smorzare" la protesta contro la speculazione e tentativi di dividere i comitati in lotta. 

Forse la bilancia della storia di questi personaggi inizia a pendere di più verso interessi personali, piuttosto che verso la tutela ed il benessere dei cittadini. 

mercoledì 22 giugno 2016

Dall’Unità d’Italia ai re delle favelas le mani dei palazzinari sulla #Capitale

«Dal cardinale de Merode a oggi Roma ha dovuto fare i conti con il potere immobiliare. Neanche l’amministrazione M5S farà eccezione». La Repubblica, 22 giugno 2016 (m.p.r.)

Bufalotta, Tor Pagnotta, Malafede, Casal Boccone, Castellaccio, Murate, un arcano spregiativo segna nei nomi i confini dell’impero palazzinaro della capitale, che dalle rare e dolci denominazioni come Romanina e Madonnetta non può avere riscatto. L’impero ormai è lì nella ripugnanza di favelas postmoderniste, nell’incolpevole degrado sottoproletario. «Roma è l’unica città mediorientale senza un quartiere europeo», diceva Francesco Saverio Nitti già ai primi del Novecento. E adesso? E gli imperatori del cemento (absit iniuria verbis) che si sono perpetrati per più di mezzo secolo di generazione in generazione? Chissà se davvero basterà una giovane signora di 37 anni, determinata ma alquanto innocente, a scalfire il fortilizio invitto della speculazione, che è la cifra quasi bicentenaria della capitale fin dai tempi del cardinal Francesco Saverio De Merode, il quale lanciò negli affari immobiliari i gesuiti, poi gli agostiniani, i certosini e via via gli altri ordini proprietari terrieri, fino a gettare le basi di una città undici volte più estesa di Parigi.

#Torino e #Roma, la #politica nelle #periferie

La campagna elettorale appena conclusa sarà ricordata per una parola: periferie. Cerchiamo di capire quanto sono importanti.
In questa campagna elettorale, la parola più utilizzata – a volte correttamente, a volte a sproposito – è stata periferie. Proprio nelle periferie il peso degli elettori si è rivelato decisivo per cambiare gli equilibri politici delle principali città italiane, soprattutto Roma e Torino. Ci sono due mappe molto interessanti realizzate da You Trend, dalle quali partiremo nella nostra analisi.
Virginia Raggi (wikimedia.org)
Virginia Raggi (wikimedia.org)

#iovotono REFERENDUM COSTITUZIONALE, ITALICUM E RAPPRESENTANZA. LA POSTA IN GIOCO

Articolo di: Mauro Sentimenti (Coordinamento avvocati anti Italicum , Direttivo nazionale Comitato per il NO referendum costituzionale)
Vanno evitate , per darsi conto della natura e dei caratteri reali del conflitto referendario in corso, letture ancorate prevalentemente ai soli dispositivi e criteri giuridici, pur importanti.
E’ indispensabile alzare lo sguardo sui movimenti della vita reale . Sottolineando in premessa che i legislatori che hanno colpito diritti nel lavoro e del lavoro, ridotto le risorse per il Sistema previdenziale a ripartizione, affossato l’universalità dell’accesso alle cure sanitarie, permesso un’evasione scolastica gravissima, trasferito ricchezza dal lavoro alle rendite e ai profitti , aggredito I beni pubblici, sono gli stessi che hanno progettato la nuova legge elettorale e la riforma costituzionale. Naturalmente preceduti dal lavoro di altri.

martedì 21 giugno 2016

#Roma, arresti in comune per giro i mazzette nella gestione dei campi #nomadi

Arresti nel comune di Roma per un giro di mazzette sulla gestione dei campi rom. Gli appalti venivano affidati, naturalmente, senza gara e spesso i lavori all’interno dei campi non venivano neanche effettuati. Gli imprenditori ottenevano il via libera dopo aver presentato una richiesta con firme false e riuscivano a ottenere dai funzionari capitolini anche la retrodatazione su alcuni documenti. In cambio uno dei colletti bianchi indagati aveva ottenuto l’assunzione della figlia in una delle cooperative e tra le contestazioni c’è anche la pubblicità gratuita per lo studio dentistico di una parente di una indagata.

Il passaggio di soldi anche all’interno del Campidoglio
Il passaggio di soldi tra imprenditori e funzionari avveniva anche all’interno degli uffici del Campidoglio: filmato un episodio avvenuto negli uffici del dipartimento politiche sociali. Le bustarelle avevano importi che variavano dai 3000 euro in su. L’inchiesta era partita da una serie di intercettazioni telefoniche in cui alcuni abitanti dei campi rom raccontavano del giro di mazzette tra imprenditori e funzionari comunali.

Non sono mai stato un fautore dei campi rom. Ci sono cresciuto vicino, ci passavo davanti per andare a scuola, sono andato a scuola con ragazzi che vi abitavano. Nel campo rom vicino casa mia i residenti che vogliono mandare i figli a scuola ed integrarsi, hanno eretto un muro per "dividersi" da quelli che spacciano e delinquono. Nel 2011 promossi una raccolta firme per sgomberare un campo rom abusivo sorto nel quartiere Villa de Sanctis. Non c'è integrazione senza controllo, non c'è controllo senza censimento. Dal censimento effettuato a seguito di quella raccolta firme, furono scoperti ed arrestati, grazie al dna, i due veri stupratori del Parco della Caffarella.

Il caso del giro di mazzette nel comune di Roma per la gestione dei campi rom dimostra che il marcio c'è ovunque. Sarebbe curioso scoprire se fra gli arrestati qualcuno abbia mai pensato "nomadi a casa loro!".

#Referendum #iovotono, Costituzione Comitato Promotore Gallicano nel Lazio (Rm)

L'Italia è gravemente minacciata.
Tu cosa fai?
Continui a borbottare su Facebook o mi vuoi dare una mano sul serio?
Se credi nei valori nazionali, allora contattami su Whatsapp 392.88.95.626

Chimica e ambiente: interferenti endocrini, ecco quali sono e perché sono pericolosi.

Con due anni di ritardo – e dopo accesi confronti tra attivisti ambientalisti e lobbisti delle aziende chimiche – la Commissione europea ha stabilito i criteri per identificare le miscele chimiche nocive usate nei prodotti fitosanitari e biocidi, che usiamo tutti i giorni.
 
Il tema è molto importante, perché la normativa europea stabilisce già dei limiti rigorosi per quanto riguarda i quantitativi delle sostanze chimiche consentite negli alimenti e nei manufatti, ma non vengono presi in esame gli effetti tossici derivanti dalle combinazioni di tali sostanze chimiche.
 
La nuova norma, invece, stabilisce che tutti i prodotti che contengono elementi chimici dannosi, noti come interferenti o disgregatori endocrini, debbano essere ritirati dal mercato.
 
Poiché il numero di potenziali combinazioni chimiche è molto elevato, la prima cosa da fare è l’identificazione degli interferenti endocrini più nefasti, basandosi su evidenze scientifiche, tenendo conto delle indicazioni dell’OMS. I disgregatori endocrini, infatti, sono ritenuti responsabili di causare tumori, malformazioni nei nascituri e altre patologie dello sviluppo.
 
Il Presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, ha dichiarato: “Gli interferenti endocrini possono produrre un grave impatto sulla salute e sull’ambiente e, anche se molte sostanze che li contengono sono già vietate in virtù della legislazione vigente sui pesticidi e sui biocidi, abbiamo il dovere di restare vigili”.
Il sistema normativo dell’UE sarà così il primo al mondo a contemplare, all’interno di atti legislativi, severi criteri scientifici per l’individuazione degli interferenti endocrini.

lunedì 20 giugno 2016

Come si fabbrica un terrorista?

Quando avanzi una proposta di budget per un'agenzia di pubblica sicurezza, un'agenzia di intelligence, non chiedi i soldi dicendo "Abbiamo vinto la guerra al terrore e tutto va bene", perché per prima cosa ti dimezzerebbero il budget. Hai presente il motto di Jesse Jackson, "Mantieni viva la speranza"? Ecco, per me è il contrario: "Mantieni viva la paura". Mantienila viva. (Thomas Fuentes, ex dirigente FBI)

In allegato a questa riflessione mi piace proporre ai lettori più pazienti il testo da me tradotto di un'inchiesta condotta dal giornalista investigativo americano Trevor Aaronson alla fine del 2011.
L'articolo è uno dei tanti (recentemente è uscito anche un documentario) in cui si descrive come l'FBI, nel condurre le proprie attività di contrasto al terrorismo islamico sul territorio degli Stati Uniti d'America, crei ad arte queste minacce selezionando, istruendo, armando e finanziando i soggetti che succesivamente si vanterà di avere arrestato.

Agli schiavi italioti. Con omaggio agli indiani.

di Maurizio Blondet
 
Questi pensieri li dedico ai controllori di volo di Fiumicino, che hanno scioperato per vedere la partita Italia Svezia (110 voli cancellati); ai dipendenti dell’ATAC iscritti al sindacato Ugl che  lunedì hanno scioperato dalle 20.30  alle 0.30 per vedere l’Italia contro il Belgio. Li dedico ai palermitani dell’Amat, l’azienda trasporti di Palermo, che hanno fatto lo stesso.
Siete negri. Lo dimostrate col vostro comportamento: negri. Quei negri che Alexis de Tocqueville  vide e descrisse nel suo grandissimo saggio “La democrazia in America”, scritto nel 1832

tocqueville
Alexis De Tocqueville (1805-1859)
Il Negro  degli Stati Uniti ha perduto  perfino il ricordo del suo paese; non capisce più la lingua che han parlato i suoi padri; ha abiurato la loro religione e scordato i loro costumi […]. Il Negro non ha famiglia; non sa vedere nella donna altra cosa che la compagna passeggera dei suoi piaceri;  e quando nascono, i suoi figli sono suoi eguali”. 

Che ne dite, vi riconoscete? E’ somigliante il ritratto di voi italioti? Di voi negri? Ascoltate ancora:

Affondati in questo abisso di mali, il Negro  sente appena la sua sciagura;  la volenza l’ha posto nella condizione di schiavo, e l’abitudine al servire gli ha dato  pensieri e  un’ambizione di schiavo; egli ammira i suoi tiranni più che odiarli, e trova la sua gioia e il suo orgoglio nella servile imitazione di quelli che lo opprimono. La sua intelligenza s’è abbassata al livello della sua anima”.  

UN MORTO AIUTERA’ A PRODURNE ALTRE DECINE DI MIGLIAIA. GOODBYE BREXIT?


di Paolo Barnard
 
Citai quel terribile studio, anzi, appello, pubblicato dalla più prestigiosa rivista medica del mondo, il The Lancet, che gridava che la UE della NOMENKLATURA stava ammazzando al ritmo di un bombardamento della Seconda Guerra mondiale, in Grecia. 

Vi ricordate i numeri? 

Migliaia di feti morti prematuri (aumento del 40%), aumento delle infezioni da HIV del 3000%  (sì, tremila) a causa mancanza di siringhe nelle province, ammalati di tumore lasciati a urlare come cani senza morfina fino alla morte, la vita media retrocessa a livello degli anni ’40.

E nessuno può calcolare quanti altri europei sono morti prematuramente a causa di questa catastrofe voluta a tavolino chiamata Maastricht & Eurozona, anche se il fatto che oggi l’11% degli italiani non si può più curare adeguatamente la dice lunga.

Medicine letali e crimine organizzato

di Marcello Pamio

L’ultimo libro del dottor Peter C. Gøtzsche, “Medicine letali e crimine organizzato” è inquietante.
Se non fosse stato scritto da uno scienziato di fama internazionale il cui curriculum professionale è inossidabile e inattaccabile verrebbe da non crederci.
 
Due lauree (medicina e chimica) hanno permesso a Gøtzsche di lavorare direttamente per le aziende farmaceutiche sia come informatore impegnato a lanciare i nuovi farmaci sia come responsabile del prodotto. Quindi uno che conosce molto bene come funziona il Sistema dal di dentro…
Ha diretto inoltre il prestigioso e indipendente Nordic Center della Cochrane Collaboration (1).
Nel libro Gøtzsche spiega dettagliatamente, studio dopo studio come le aziende farmaceutiche sono riuscite a nascondere il fatto che i farmaci, al pari del tabacco, sono uno dei killer più spietati al mondo.
 
Le industrie grazie a comportamenti fraudolenti sia nel campo della ricerca che della promozione commerciale hanno sempre nascosto la letalità dei loro prodotti, e non appena emergono dati convincenti sulla loro pericolosità, vengono puntualmente realizzate ricerche di scarsissima qualità, spesso falsificandole, che arrivano a conclusioni opposte, generando volutamente confusione sia nell’opinione pubblica che nel mondo medico.
Così facendo le aziende guadagnano tempo e le persone continuano a prendere farmaci e a morire…

#iovotono: Carlo Besostri, costituzionalista, spiega perché occorre votare no al referendum!!!


Il Passaparola di Felice Carlo Besostri, avvocato costituzionalista, fra i maggiori studiosi della nostra Carta Costituzionale, noto anche per aver "ucciso" il Porcellum. 
In questo video spega come il combinato tra riforma della Costituzione e legge elettorale "Italicum" sia un attacco diretto all'assetto democratico del nostro Paese. Se queste "deforme" non vengono bloccate avremo il passaggio da una damocrazia parlamentare al premierato assoluto. 


#ADHD, #App #Cortechs, una applicazione studiata per aiutare i bambini affetti da ADHD

CORTECHS è una applicazione studiata per aiutare i bambini affetti da ADHD, disturbo da deficit di attenzione/iperattività. La filosofia dei fondatori sta nel fatto che se non c'è bisogno di medicine, è inutile prenderle.

Si tratta di due giochi che allenano il cervello, Zip e Misty ed utilizzano il potere del cervello per insegnare ad un bambino con ADHD a migliorare la sua attenzione.  

giovedì 16 giugno 2016

#Farmcation: una #startup che collega gli agricoltori con gli abitanti delle città

Una startup innovativa che unisce il mondo delle grandi città al mondo rurale in una semplice applicazione. Un modo, oltre che per muovere l'economia, rende le persone maggiormente partecipi del processo di produzione agricolo e maggiormente consapevole del loro rapporto con il cibo. In tempo di sprechi alimentari, non è poco.

Anche se la domanda di cibo locale nella Bay Area, in California, è in aumento, le aziende più piccole lottano per rimanere a galla. Ma una nuova startup chiamaa Farmcation, creata dagli studenti della Berkeley School, sta lavorando per collegare gli agricoltori locali con gli abitanti delle città che vogliono un assaggio della vita rurale e sono disposti a pagare per questo.

Fondata da Grace Lesser, studente di un master in business e salute pubblica, e Caitlyn Toombs, che si è laureato in maggio con un master in business, Farmcation non è solo un modello di business promettente; è un modo di avvicinare le persone.

#Startup: una legge europea per il mercato unico europeo, la proposta di Skype e Lastminute.com

I maggiori imprenditori europei, tra cui i fondatori di Skype e Lastminute.com, hanno chiesto una "start-up del mercato unico" per aiutare le imprese tecnologiche nella regione a costruire il prossimo Facebook o Google.

Attualmente la Commissione europea, braccio esecutivo dell'Unione europea, sta cercando di costruire il cosiddetto mercato unico digitale - un insieme di norme armonizzate in tutti i 28 Stati membri nei settori ivi compreso il diritto d'autore e l'e-commerce. La Commissione sostiene che questo potrebbe garantire 415 miliardi di euro all'anno per l'economia dell'UE.

#Startup, dove conviene andare per trovare lavoro all'estero?



Sono sempre di più gli italiani che tentano la fortuna all'estero. Spesso con scarsi risultati. Non è più coem al tempo dei nostri nonni, quando bastavano braccia da lavoro. Oggi serve soprattutto la testa e l'ingegno, ricordatevi che sarete sempre additati come "italiani all'estero", come "immigrati". 

Se però siete dei programmatori, dei tecnici, degli sviluppatori, oppure semplicemente avete in mente un'idea imprenditoriale, vi riporto la ricerca fatta quest'anno dal'indice Kauffman riguardo la crescita dell'imprenditorialità nelle principali città americane. 

Se pensavate di fare fortuna a New York o a Los Angeles, a meno che non siate dei nuovi Al Pacino, vi consiglio di leggerla. 

martedì 14 giugno 2016

#Startup: #Source, piattaforma sociale di condivisione articoli




Source è una piattaforma sociale che consente agli utenti di condividere, archiviare e discutere articoli con gli altri. Inoltre, Source permette agli utenti di collaborare su temi specifici con i loro coetanei e tenere traccia delle loro fonti di informazione per capire meglio le loro tendenze di lettura ed aiuta gli utenti ad espandere la loro esperienza di lettura.

Come sopravvivere ad un attacco di un tiratore assassino?

Cosa faresti se qualcuno, come Omar Mateen, aprisse il fuoco ed iniziasse a sparare vicino a te?

Mateen ha sparato sulla folla del locale notturno Pulse di Orlando, uccidendo 49 persone e ferendone 53, sei delle quali sono in condizioni critiche. Alcuni  sono fuggiti, altri si sono trovati faccia a faccia con Mateen. 
Qualcuno l'ha definita la peggiore sparatoria nella storia degli Stati Uniti. Un incubo che nessuno vorrebbe vivere. Ma se capitasse a te, sapresti cosa fare?

Il Dipartimento americano per la Sicurezza Nazionale dice che le persone hanno tre opzioni in una situazione del genere: evacuare, nascondersi o abbattere il tiratore.Dennis Radice, fondatore della Dennis Root Pubblica Sicurezza a Stuart, in Floridam, ci spiega che le persone devono essere preparate al peggio ovunque vadano."La chiave per la sicurezza delle persone è la consapevolezza", secondo Root, la cui fondazione fornisce sistemi di prevenzione del crimine libero e programmi di sensibilizzazione di sicurezza personale.Brent O'Bryan, vicepresidente di formazione e sviluppo con Allied Barton Servizi di sicurezza, ci spiega che la rapidità di pensiero potrebbe salvare la vita."Mai dare per scontato che tutto va bene. Se pensate di aver sentito colpi di pistola, uscite dall'ambiente dove vi trovate il più rapidamente possibile", ci spiega O'Bryan. "Più secondi o minuti fanno la differenza tra la vita e la morte." 

Come ottenere Mac OS Sierra da subito: installare il nuovo Mac OS Sierra Developer Preview sul vostro Mac oggi, oltre a come effettuare il downgrade Mac OS Sierra

La prossima versione di OS X non è più OS X, ma MacOS, ed è il nome in codice Sierra. È possibile installare MacOS Sierra in questo momento sul vostro Macbook o iMac grazie alla Apple Developer Preview.  

Qui ti spiegherò come si può ottenere MacOS Sierra in questo momento, oltre a come effettuare il downgrade MacOS Sierra.
Uno dei più grandi cambiamenti nella Sierra è l'introduzione di integrazione Siri, ma ci sono anche nuove caratteristiche come Apple Pay (tramite Safari usando il vostro iPhone), lo sblocco automatico utilizzando un orologio di Apple, e Universal Clipboard. Leggi su tutte le nuove caratteristiche di MacOS Sierra qui.

3 consigli per il miglior barbecue dell'estate

Cerchiamo, insieme, di carpire i segreti dei migliori chef nel campo del barbecue!

Il fumo del barbecue è un marchio di garanzia della stagione estiva che, sebbene stia arrivando con un po' di ritardo, è ormai dietro l'angolo con il suo odore di erba appena tagliata. 

Ho fatto una piccola ricerca, ho scartabellato i ricordi dei miei viaggi ed ho raccolto questi utili consigli. Sono veri metodi e ingredienti segreti di tre maestri.

Apple presenta l'anteprima MacOS 10.12 Sierra

Apple (R) ha presentato ieri in anteprima MacOS Sierra (TM), un importante aggiornamento per il sistema operativo desktop più evoluto al mondo, con nuove funzionalità che rendono il Mac (R) più intelligente e più utile che mai. Siri (R) è ora su Mac con funzionalità nuove di zecca per aiutare con le cose che gli utenti fanno ogni giorno sul proprio desktop. Con Siri, gli utenti possono cercare informazioni, trovare documenti, trascinare e rilasciare i risultati di ricerca, e anche regolare le preferenze di sistema. Perfetta integrazione con iCloud (R) che rende disponibile tutto ciò che sta sul desktopanche  sul vostro iPhone (R) e iPad (R) in modo da avere sempre accesso ai file necessari. Universal Clipboard consente di copiare i contenuti, inclusi testi, immagini, foto e video da un dispositivo di Apple e incollarlo in un altro. Apple Pay (R) arriva al Mac in Sierra così è ancora più facile fare acquisti in modo sicuro e in privato on-line. E ora "Foto" aiuta a riscoprire i tuoi ricordi significativi, organizzare la vostra libreria come un professionista.

Microsoft compra LinkedIn per circa 26 miliardi

REDMOND, Washington, e MOUNTAIN VIEW, California - 13 Giugno, 2016 - 
Microsoft Corporation (Nasdaq: MSFT) e LinkedIn Corporation (NYSE: LNKD) hanno annunciato lunedì di aver stipulato un accordo definitivo in base al quale Microsoft acquisirà LinkedIn per 196 $ (per azione) in una transazione interamente in contanti del valore di 26,2 miliardi di euro. LinkedIn manterrà distinto il suo marchio, la cultura e l'indipendenza. Jeff Weiner rimarrà CEO di LinkedIn, riportando a Satya Nadella, CEO di Microsoft. Reid Hoffman, presidente del consiglio, co-fondatore e azionista di controllo di LinkedIn, e Weiner entrambi supportano completamente la transazione che dovrebbe chiudersi entro quest'anno solare.

Quando i grandi cambiamenti partono dal piccolo: la rete dei Comuni virtuosi

Fonte www.rivistanatura.com

Non è vero che i veri cambiamenti sono solo quelli che avvengono a grandi scale o partendo dall’alto. Azioni locali, sia di comunità sia anche individuali, possono produrre effetti insperati e impensabili (tranne da chi li fa), nella logica secondo cui gutta cavat lapidem. Soprattutto se poi questi “piccoli protagonisti” si mettono insieme e costruiscono reti sinergiche in grado di potenziare e veicolare meglio le azioni concordate, ampliandone così i bersagli e l’efficacia.
Non a caso anche l’Unione Europea, nei protocolli che definiscono le strategie per la lotta contro i cambiamenti climatici prevede il cosiddetto Mayor’s Adapt, ovvero un’iniziativa lanciata nel marzo 2014 finalizzata a guidare le amministrazioni locali verso misure di adattamento ai cambiamenti climatici. Sulla falsariga del Patto dei Sindaci per la mitigazione, il Mayor’s Adapt sollecita le amministrazioni cittadine ad impegnarsi a contribuire all’obiettivo generale della Strategia di adattamento europea, attraverso due linee di azione:
• sviluppo di una strategia di adattamento a livello locale;
• integrazione dell’adattamento ai cambiamenti climatici nei piani esistenti.