mercoledì 13 dicembre 2017

IUS SOLI: perché essere contrari non è razzismo?

Sembrerebbe ormai tramontato il tentativo del governo Gentiloni di portare in approvazione il provvedimento sullo IUS SOLI. 

Cos'è lo IUS SOLI?

Wikipedia ci spiega che lo IUS SOLI (in latino «diritto del suolo») è un'espressione giuridica che indica l'acquisizione della cittadinanza di un dato Paese come conseguenza del fatto giuridico di essere nati sul suo territorio indipendentemente dalla cittadinanza dei genitori. Esso contrappone allo ius sanguinis (o «diritto del sangue»), che indica invece la trasmissione alla prole della cittadinanza del genitore.

lunedì 11 dicembre 2017

Dove trascorrere la festa di Hanukka a Roma?



Quando pensi a Roma, spesso vengono in mente il Papa e la Città del Vaticano. Ma la capitale italiana è anche sede di uno dei quartieri ebraici più storici e vivaci d'Europa.

Sebbene il cattolicesimo sia la religione prevalente, la storia degli ebrei a Roma si estende da molto prima dell'era di Gesù. Come molti immigrati, gli ebrei venivano in Italia in cerca di una vita migliore, mentre alcuni divennero prigionieri di guerra quando i Romani invasero la Giudea.

Per la maggior parte, la comunità ebraica viveva liberamente e pacificamente fino al Medioevo quando furono costretti a entrare nel ghetto ebraico e murati fino alla fine del 1800.

È proprio questo ghetto, nella zona vicino a Campo dei Fiori, che oggi è diventato il vivace quartiere ebraico con gente del posto che accoglie i turisti per conoscere la loro storia e cultura.

Quindi, quando parte la Hanukkah (a partire dal 12 dicembre 2017), il famoso quartiere si distingue per l’ospitalità di numerosi festeggiamenti.

"La combinazione di ottimo cibo e la possibilità di festeggiare con una comunità che deve le sue origini alla storia di Hanukkah, rende Roma il luogo perfetto per festeggiare quest'anno", dice l'esperto di Roma, Amiel Lindenbaum di Post Haste Travel Service, un'agenzia di viaggi.

Qui rivela i cinque modi per celebrare il Festival della Luce quando si viaggia nella Città Eterna.

martedì 5 dicembre 2017

A Roma un progetto di residenzialità per persone autistiche "Casale - Famiglia"

Ara - Associazione Risorse Autismo - è una associazione di genitori di ragazzi autistici.
Ho avuto modi di conoscere Anna Benedetti, una dei soci fondatori e madre di un ragazzo autistico. Una donna battagliera con una grande forza d'animo. Chi non ne avrebbe di fronte a casi che la vita ti pone davanti?
L'associazione nasce per poter realizzare un progetto che possa garantire una vita dignitosa, un presente e soprattutto un futuro ai loro figli affetti da sindrome autistica. Si tratta di un progetto di residenzialità, la cosiddetta casa-famiglia che oggi diventa “casale-famiglia”.

lunedì 4 dicembre 2017

Emma Ponsonby ci spiega cos'è Little Voyage, punto di riferimento per viaggiatori di nuova generazione.



Ho testato personalmente alcune funzionalità del sito web di Little Voyage.

Dal loro sito Web è possibile contattarli tramite WhatsApp e hanno risposto prontamente e con grande cortesia.

Di seguito è riportata un'intervista per saperne di più su cosa è Little Voyage, come funziona e cosa possiamo aspettarci.

Ho scritto a Emma Ponsonby, corrispondente dagli Emirati Arabi Uniti per Little Voyage.

Di seguito l'intervista.

Messenger Kids: l'app di messaggistica Facebook per i bambini



Facebook sta per lanciare una versione di Messenger rivolta specificamente ai bambini, conosciuta come Messenger Kids. L’applicazione punta sulla sicurezza, con tutti i contatti che devono essere approvati dai genitori.

Si tratta di una grande innovazione. Fino ad oggi, un bambino che voleva entrare in contatto con i suoi amici tramite Facebook, doveva creare un profilo sul noto social e così entrare in un mondo incontrollato. 

Tra poco, invece, saranno i genitori stessi, attraverso il loro profilo Facebook integrato con Messenger Kids, ad approvare contatti dei propri figli.

Vediamo insieme come funziona.

venerdì 1 dicembre 2017

Un giro delle chiese più impenetrabili del mondo.



Chiesa di Seed, O Studio, 2011, Luofu Mountain, Huizhou, Guangdong, China.

Fuori dalla città di Almadén, nella Spagna centrale, incastonata su una collina coperta di sterpi, c'è una cappella. Saresti perdonato per aver pensato che fosse una galleria d'arte, o forse una cantina dall'aspetto particolarmente moderno, o la casa di un eccentrico magnate della tecnologia. I piani di cemento si piegano l'uno nell'altro, creando superfici triangolari, eleganti e severe, che incorniciano una porta di legno segnata da piani affusolati di vetro. Ma dentro c'è solo la luce del sole e una croce. 

Una mostra “esplosiva”: OMAR, il Museo delle Mine di Kabul (Afghanistan)



 

Un museo sobrio, dedicato alle mine antiuomo e al personale che lavora per rimuoverle dall'Afghanistan.

L'OMAR Mine Museum di Kabul mostra 51 dei 53 tipi di mine terrestri usate in Afghanistan. Ospita anche una varietà di altri strumenti militari dalle guerre combattute nel paese negli ultimi decenni.

giovedì 30 novembre 2017

Little Voyage: la nuova startup per programmare viaggi personalizzati



Ho avuto modo spiegarvi qui l'importanza della pianificazione di un viaggio. Per chi, come me, si sente un viaggiatore, prima ancora che un turista, è nata una startup che, a mio modo di vedere, è destinata a rivoluzionare il mercato delle agenzie di viaggi. Realizzare viaggi personalizzati è il sogno di tutti noi, ma a volte questo richiede fatica, tempo e pazienza. Allora perché non affidarsi a qualcuno che ci può garantire di farlo in modo professionale? Ecco dunque Little Voyage.

Sei consigli per assicurarvi che il vostro viaggio intercontinentale sia perfetto



Un viaggio intercontinentale non è cosa da poco. Anche se vi siete guardati tutti i documentari possibili sul luogo che andrete a visitare, non è detto che possiate incappare in problemi di cui i documentari non parlano. 

In questo post cercherò di darvi alcuni consigli per rendere il vostro viaggio intercontinentale più confortevole e sicuro possibile. Non si tratta di una guida esaustiva, sono solo sei consigli tra i più comuni e derivati direttamente dall'esperienza personale. Ho avuto modo di viaggiare negli USA, in Africa ed in quasi tutta l'Europa.

Per assicurarvi che il vostro viaggio intercontinentale sia perfetto cercate di seguire principalmente questi sei consigli. La parola d'ordine è pianificare. Pianificare in tempo ogni passo da compiere. Quando sarete all'estero sarà difficile avere gli stessi comfort di casa e quindi prevedere per tempo è utile. Non si potrà certo prevedere tutto, ma questi sei consigli per assicurarvi che il vostro viaggio intercontinentale sia perfetto vi potranno aiutare e dare lo spunto per trovarne anche altri.

Il viaggio intercontinentale è un sogno di molti europei e molti fanno programmi per anni prima di poter fare un viaggio attraverso l'oceano per sperimentare una cultura diversa e lasciarsi intimorire dai grandi grattacieli degli USA, o dai monumenti storici del Messico, o ancora da siti archeologici e naturali situati in tutto il mondo. Ma ci sono cose che alcuni viaggiatori dimenticano di prendere in considerazione e ciò potrebbero causare loro stress finanziario e finire per costringerli a rendere il loro viaggio di breve durata. O peggio ancora, essere bloccati in un paese straniero.

Ecco sei suggerimenti per assicurarvi che il vostro viaggio sia perfetto.

Tutte le iniziative in Italia per la giornata mondiale contro l'AIDS 2017.

Il 1° dicembre si celebra la Giornata mondiale contro l'AIDS. Test gratuiti e numero verde tra le iniziative per sensibilizzare la cittadinanza nella lotta contro l'HIV

Come ogni anno il 1° dicembre ricorre la Giornata Mondiale contro l'Aids. La patologia virale, conosciuta anche come Sindrome da Immunodeficienza Acquisita, è una delle emergenze sanitarie e sociali più urgenti e difficili da combattere del nostro secolo.
Le persone colpite dall'infezione da HIV, infatti, non solo devono lottare contro una malattia da cui non si può guarire ma che si può gestire, ma anche contro lo stigma sociale: nonostante la maggiore cultura sull'AIDS, le persone sieropositive continuano a essere oggetto di pregiudizi e discriminazione
È importante dedicare unagiornata alla solidarietà verso le persone affette da HIV, per sensibilizzare alla cultura della prevenzione precoce ed educare ai rischi della malattia. Ecco le maggiori iniziative gratuite offerte in occasione della Giornata. 

giovedì 16 novembre 2017

Palazzo della Esso Italiana e gli anni '70 a Roma.




Secondo molti romani è la costruzione più strana di Roma. Una delle spiegazioni date per la sua forma insolita è che, poiché l'area era paludosa, le fondamenta dovevano essere molto profonde. Infatti il sito ArchiDap riporta: “Il punto di partenza del progetto è consistito in un problema statico, ossia le difficoltà legate alla scarsa capacità di portanza degli strati superficiali del terreno dovute al fatto che l’area su cui sorge è situata nei pressi dell’argine del fiume Tevere ( cfr. Architetture di Julio Lafuente, Ludovico Quaroni, Helio Pinon, Officina Edizioni, Roma, 1982)”.


Sicuramente è l'edificio più interessante di un nuovo quartiere degli affari che si è sviluppato alla fine degli anni ‘70 nei pressi del Castello della Magliana, una residenza di caccia papale rinascimentale sulla riva destra del Tevere. La caccia è sempre stata un passatempo preferito dai ricchi; Girolamo Riario, nipote di papa Sisto IV, amava la caccia e trasformò una fattoria a cinque miglia a sud di Porta Portese in un piccolo capanno da caccia; Papa Innocenzo VIII, Papa Giulio II e Papa Leone X ampliarono e abbellirono l'edificio. 

(a sinistra) Sezione costruita da Papa Innocenzo VIII; (a destra) fontana con lo stemma di Papa Pio IV

In particolare papa Leone X si è divertito a trascorrere occasionalmente giornate invernali soleggiate in questo lodge (il sito era molto malsano in estate). Papa Pio IV era solito rilassarsi qui. A causa della sua posizione non protetta, la loggia è stata fortificata e dall'esterno ha l'aspetto di un piccolo castello.
Mentre durante il Rinascimento nessuno si opponeva al fatto che un Papa passasse il suo tempo a cacciare, nei secoli successivi questo passatempo non era più considerato appropriato per un Papa e la loggia fu abbandonata. Oggi fa parte di un ospedale gestito dall'Ordine dei Cavalieri di Malta.
Papa significa padre ed è il titolo del vescovo di Roma e capo della Chiesa cattolica romana. Questo titolo era usato nelle iscrizioni medievali dove in alcuni casi era scritto come "P.P." (Pater Patrum). Durante il Rinascimento, ma anche in seguito, i Papi preferirono usare un titolo (Pontifex Maximus - Pont. Max. O P.M.) che faceva parte del sistema di governo dell’Antica Roma. Pontifex Maximus era un magistrato incaricato di presiedere le più importanti cerimonie religiose; dopo Augusto divenne un titolo dato agli imperatori che molto spesso venivano ritratti in statue come Pontifex Maximus.
(a sinistra) Frammento antico e dietro la Croce di Malta sulle ex scuderie; (a destra) iscrizioni che celebrano papa Innocenzo VIII (sopra) e papa Giulio II (in basso - errata)
 
Fatta questa breve disamina, l'opera architettonica del Palazzo della Esso Italiana fa ormai fa parte dello skyline dell’autostrada Roma-Fiumicino e fu commissionata dalla multinazionale della benzina 


Esso che voleva a Roma un edificio adeguato al prestigio e al potere del marchio noto in tutto il mondo. Il complesso, che ha ricevuto negli anni riconoscimenti in tutto il mondo, è uno dei pochi lavori moderni inserito nella "Carta dellaQualità" del Piano regolatore.

L'edificio è stato progettato da Julio Lafuente e Gaetano Rebecchini.
Sindaci di Roma durante la costruzione del palazzo furono Giulio Carlo Argan e, successivamente Luigi Petroselli.


Il mandato di Argan (primo sindaco non democristiano di Roma) fu un periodo molto difficile per Roma, colpita dal terrorismo degli anni di piombo (si ricordi su tutti il rapimento Moro ed il ritrovamento del cadavere il 9 maggio 1978 a via Caetani a Roma). 

Fu anche il periodo di notevoli tensioni sociali a livello mondiale e Roma non era esente. L'eccessiva crescita dei tassi di inflazione, la diminuzione dei tassi di crescita della popolazione e l'aumento della disoccupazione, misero in discussione il processo di stabilizzazione economica e sociale dei paesi capitalistici più sviluppati. Gli effetti di ciò si manifestavano in modo contingente nella brusca impennata dei prezzi petroliferi e l'abbandono del sistema dei cambi fissi con la connessa svalutazione del dollaro che, insieme, contribuirono ad aggravare la situazione economica e sociale. Il forte aumento del prezzo del petrolio fu dovuto a un evento politico nell'area asiatica (in quest'occasione si trattò dell'avvento al potere di Khomeini in Iran e della successiva guerra con l'Iraq di Saddam Hussein; entrambi gli avvenimenti determinarono un brusco calo della produzione di petrolio). Anche in questo caso l'aumento dei prezzi del greggio si tradusse in  una forte inflazione, diffusa in tutto il mondo occidentale.


Oltre a ciò si aggiunga che a Roma era avvertita fortemente la presenza della malavita della Banda della Magliana con il sequestro del Duca Grazioli Lante e l’omicidio Nicolini e la conseguente presa del potere criminale. 

Grazie ad Argan ed al suo giovane assessore alla Cultura Renato Nicolini, ebbe vita l'esperimento dell'Estate romana, ormai divenuto un evento fisso nella vita della città ma ritenuto, all'epoca, un autentico azzardo.

Uomo cauto e misurato, Argan sostenne la difesa dell'ambiente e la riqualificazione storico-urbanistica della città e, su impulso dell'urbanista Antonio Cederna, pose le premesse per il rilancio dei Fori imperiali, coniando in tale occasione lo slogan “O le automobili o i monumenti”. Impedì inoltre la costruzione di un albergo a quattro stelle in un'area a Villa Piccolomini, in uno dei punti più panoramici di Roma. Si dimise il 27 settembre del 1979, motivando la scelta con le sue precarie condizioni di salute, e gli succedette Luigi Petroselli (foto sotto) esponente del PCI che si impegnerà nella realizzazione delle idee di Cederna per il ripristino dei Fori e dell'area archeologica centrale. 


Viste le tensioni sociali in Italia, Petroselli tentò in quegli anni di realizzare il grande progetto di avvicinare culturalmente e fisicamente le periferie e le borgate al centro della città. Nei suoi due anni da Sindaco di Roma centinaia di migliaia di cittadini delle borgate ottengono l'allacciamento alla rete idrica e fognaria.

lunedì 6 novembre 2017

Modellini di Roma antica (Gismondi e Lanciani)



Per commemorare la nascita di Augusto (63 a.C.) duemila anni prima, Mussolini commissionò un modello di Roma come appariva all'epoca di Costantino (A.D. 306-337), quando la città aveva raggiunto la sua massima espansione. Costruito da Italo Gismondi tra il 1933 ed il 1937, successivamente esteso e ripristinato nel 1990-1991, il modello è costruito a scala 1:240 (come la mappa di marmo di Severus) e si estende oltre cinquantacinque piedi. Esso e altri materiali della mostra del 1937 sono esposti nel Museo della Civiltà Romana (Museo della Civiltà Romana).
Il modello si basa su un'altra opera eccezionale, la Forma Urbis Romae di Rodolfo Lanciani (1893-1901).



L'atlante topografico di Rodolfo Lanciani, pubblicato nel 1901, è una serie di quarantasei piani dettagliati di grandezza 25 x 36 pollici, con Roma antica disegnata in nero e la città moderna disegnata in rosso. Le piastre originali sono state disegnate a scala 1: 1000. Nel 1990 l'atlante è stato ristampato da Edizioni Quasar in scala 1: 2000.
In questo grande dettaglio dalla piastra 29, si può vedere il Foro Romano, con il Palatino sotto, il Tempio di Venere e Roma ed il Colosseo.



Confrontate ora questa visualizzazione satellitare di Google Earth presa da 105 metri di altezza.